Ripresa degli adempimenti fiscali nelle zone colpite dagli eventi alluvionali di gennaio 2014

di Valter Selvi

Con provvedimento direttoriale del 27 ottobre 2014 l’Agenzia delle entrate ha provveduto a definire le modalità di ripresa degli adempimenti tributari e della riscossione con riferimento ai contribuenti residenti nei comuni colpiti dall’evento alluvionale del 17 e del 19 gennaio 2014 e dagli eventi atmosferici avvenuti dal 30 gennaio al 18 febbraio 2014.

Nei confronti di tali soggetti la fruizione della sospensione degli adempimenti fiscali e contributivi era subordinata alla richiesta del contribuente che doveva dichiarare l’inagibilità, anche temporanea, della casa di abitazione, dello studio professionale, dell’azienda o dei territori agricoli all’autorità comunale, la quale, verificato il nesso di causalità tra l’evento e la dichiarazione del contribuente, trasmetteva copia dell’atto di verificazione all’Agenzia delle entrate territorialmente competente nei successivi 20 giorni.