Quali sono i Paesi dove andare a fare business?

Ecco la nuova mappa del business mondiale

business post blog

Da qualche anno a questa parte, buona parte dei colossi dell’imprenditoria mondiale decide sempre più di investire il proprio business in città molto diverse rispetto a ciò che solitamente ci si aspetta.
Dopo l’esplosione di business in megalopoli come New York, Londra o Tokyo o in area come la Silicon Valley, le aziende decidono sempre più di spostarsi in metropoli ben propense all’apertura di nuove sedi aziendali. Secondo una ricerca del Sole24Ore infatti sono ben 7 le città che strizzano l’occhio al business moderno e che consentono alle aziende di poter investire.

Le 7 città dove avere sucesso

1. Vancouver (Canada): è diventata nel corso degli anni un paradiso per tutte le aziende che hanno deciso di aprirvi una sede. La sua posizione strategica con il principale porto sul Pacifico tra l’America e l’Asia, la sua forte industria cinematografica e il valore aggiunto apportato dalle Olimpiadi Invernali del 2010 hanno fatto di questa città il quartier generale di grandi aziende o filiali delle stesse come: la Telus, la Hsbc Canade e la Ea Sports (conosciuta soprattutto nel settore videogiochi).

2. San Josè (Costarica): La Ibm e la Ups hanno aperto delle sedi in questa colorata cittadina sudamericana che negli ultimi anni si è distinta per le sue logiche di democrazia trasparente e gli alti livelli di istruzione, senza contare che il livello di corruzione in questo paese è tra i più bassi del centro e sud America.

3. Lagos (Nigeria): una delle città più popolate dell’Africa che sta vivendo un’evoluzione economica ai limiti del paradosso: da un lato una crescita economica vertigininosta negli ultimi due anni, dall’altro un vero e proprio collasso sociale con milioni di persone ai limiti della povertà. Ma è proprio la forte crescita economica che spinge tante aziende ad aprire sedi in questa città.

4. Gurghaon (India): la città più industrializzata dell’Asia, potenza tecnologica e economica dell’India. Accoglie le sedi di grandi aziende come la Ericsson, la Alcatel, la Motorola, la American Express e la Honda.

5. Chongquing (Cina): famosa soprattutto per aziende nel settore della telefonia, automobilistico, farmaceutico. La metropoli cresce vertiginosamente tanto da avere un centro urbano di circa 30 milioni di abitanti con una periferia collegata da una rete di trasporti efficientissimi.

6. Melbourne (Australia): conoscitua da sempre come una mecca per chi intende fare business, l’Australia diventa sempre più il continente al centro degli scambi internazionali grazie alla sua posizione strategica tra Asia e Stati Uniti.

Unica città in Europa a rientrare nella classifica: Varsavia.

7. Varsavia (Polonia): una città al centro dell’Europa, nel cuore dei traffici commerciali che negli ultimi anni si è distinta per sviluppo architettonico e tecnologico. Una città che ospita una delle Università più famose al mondo grazie soprattutto alle ampie possibilità di fare ricerca in campo economico e tecnologico. Sede delle filiali della Coca Cola e della Daewoo.